Blog

I risvolti positivi dello sport sull’umore

I risvolti positivi dello sport sull’umore

Grasso uguale infelice – e chi l’ha detto?

I Latini lo sapevano già dal 100 d.C. Mens sana in corpore sano – dicevano – intuendo lo stretto legame che intercorre tra mente (intesa sia come facoltà mentale che come spirito, cioè umore) e corpo. La mente non potrà mai essere sana se il corpo non è sano a sua volta, e lo stesso, viceversa: diete, cure, terme, trattamenti estetici sono nulli per la salute del corpo, se esso non è adeguatamente allenato e supportato da una mente sana.

La scienza conferma il tutto, Giovenale e i Latini se lo immaginavano anche se non erano in grado di spiegarselo razionalmente. E in effetti il corpo umano nel corso della storia ha subito miliardi di trattamenti diversi, fra frustrazioni religiose, esaltazioni estetiche e culto spietato dell’anima a discapito del corpo. Ma oggi è la scienza a dirci che se vogliamo ottenere il massimo dalle nostre facoltà intellettive, occorre mantenere ben funzionante la macchina che ci è stata assegnata.

Una droga naturale, a buon mercato

A fronte di una attività fisica ben calibrata, sia intensa che moderata, il nostro organismo rilascia endorfine, sostanze molecolari che hanno effetti in tutto simili alla morfina e all’oppio, tali per cui sono anche note come gli ormoni della felicità (qui una loro descrizione). Le endorfine provocano sensazioni di benessere e analgesia, allontanano i pensieri negativi e lo stress, regolano l’umore.

Le regole d’oro della felicità

Per godere pienamente dei benefici dello sport sulla sensazione di felicità, occorre innanzitutto rivolgersi all’attività fisica mediante una adeguata programmazione, nella quale non c’è bisogno di essere allenatori navigati, ma solo di dedicare un po’ di tempo allo studio di sé stessi. L’allenamento infatti va pianificato con obiettivi a breve termine il cui raggiungimento dev’essere l’esatta metà fra la facilità e l’impossibilità. Ovvero, bisogna porsi dei traguardi né troppo semplici da raggiungere né impossibili. E così, ogni obiettivo raggiunto, andrà a rafforzare la nostra autostima e la fiducia in sé stessi, da sempre chiavi del successo.

Seconda regola: divertirsi. Privilegiare le discipline più svaganti, uscire dalla monotonia e provarne sempre di nuove, anche se richiedono attrezzature costose che in realtà, grazie a servizi online come questo, possono essere noleggiate anche solo per un’ora.

Terza regola: non esagerare. Uno sforzo eccessivo per il nostro organismo conduce all’esatto opposto delle endorfine: il cortisolo, l’ormone dello stress. Ognuno di noi ha dei limiti, il consiglio è: superate i vostri limiti, ma non ingaggiate mai con loro inutili battaglie all’ultimo sangue.